Mostra: Rimembranze

RIMEMBRANZE

 

In questa sezione trovate raccolte come in una wunderkammer, ovvero in

una “camera delle meraviglie”, una serie eterogenea di materiali provenienti

dalle botteghe, dalle case e dai laboratori dei nostri 27 testimoni guida che

vivono e lavorano a Trastevere: gestori di bar e ristoranti storici, abitanti,

artigiani, artisti, registi, scrittori, architetti..

 

Le opere d’arte, le foto, gli oggetti, i documenti, le lettere, i libri e le altre

“meraviglie” qui in mostra sono il corredo visivo e tangibile delle loro

testimonianze che abbiamo raccolto in un video documentario che verrà

proiettato in quattro tappe nella sala conferenze del museo. Una sintesi di

alcune di queste interviste è ora proiettata a loop nella piccola sala video che

trovate, sempre al primo piano, in fondo alle sale dedicate ai “Risorgimenti”

e alle “Divinazioni”.

 

Oltre ai materiali dei nostri testimoni guida a cui è stata dedicata una parete

monografica, in questa sezione della mostra abbiamo raccolto in “quadreria”

& teca altri eterogenei materiali che ci hanno gentilmente prestato altre

persone che vivono e lavorano nel rione, per rendere così più ampio e ricco

il quadro delle attività e dei personaggi che hanno animato ed animano

Trastevere.

 

Completano il percorso delle “Rimembranze” gli omaggi ad alcune

personalità che hanno vissuto e lavorato nel rione e che purtroppo ci hanno

lasciato, in vari casi in questi ultimi anni dieci anni: Titina Maselli,

Alighiero Boetti, Stefano Rosso, Saverio Tutino, Francesco Carnelutti,

Bruno Trentin, Giuliano Gemma, Massimo Riposati, Angelo

Quattrocchi, Benvenuto Ferrazzi e Maria Signorelli.